BIOGRAFIA

Sono un riformista che crede nella politica per cambiare e migliorare, per sostenere i capaci e meritevoli e difendere i più deboli.

Cerco il confronto che mette al centro le idee e le proposte. Sono contrario ai pregiudizi e alle visioni dogmatiche.

Sono nato nel 1960, laureato in scienze politiche, sono giornalista.

Ho iniziato la mia attività istituzionale nel 1985 come Consigliere Regionale della Campania ed ho ricoperto gli incarichi di Presidente della Commissione Urbanistica e Territorio e di Capogruppo del Psi.
Sono stato eletto deputato nel 1992 nel Psi e nominato componente della delegazione italiana al Consiglio d’Europa e dell’Unione Europa Occidentale.

SOCIAL

1 day ago

Stefano Caldoro

La mia intenzione è quella di condividere una battaglia contro le false liste civiche, quelle che nascondono interessi non chiari, opachi, dove spesso c'è il voto di scambio. Il civismo vero è un'altra storia.
Chiedo a tutti, nel centrodestra e nel centrosinistra di autoregolarsi e firmare un documento nel quale ci si impegna a non fare più di 5 liste civiche per coalizione. Sarebbe una risposta della politica per fermare operazioni legate ad interessi personali o peggio

Il mio intervento a Canale 21
...

View on Facebook

5 days ago

Stefano Caldoro
View on Facebook

1 week ago

Stefano Caldoro

Sulla campagna vaccinale ci sono problemi oggettivi, il numero di vaccini, le difficoltà nazionali ed europee. Alcune Regioni però, in particolare la Toscana e la Campania, sono fanalino di coda.
In Campania siamo indietro sulle vaccinazioni agli ultraottantenni, sulle categorie fragili, ed in generale sul numero di vaccinati, qui qualcosa non funziona. Chiedo oggi a Draghi di intervenire, perché i cittadini non possono continuare ad accettare una zona rossa solo per gli errori della politica.
Bisogna aumentare il numero di vaccinazioni per ripartire in sicurezza. Bisogna introdurre provvedimenti per famiglie, imprese, commercianti, il popolo delle partite Iva.
In questo momento così particolare, poi, in cui si rischiano infiltrazioni della malavita nelle attività commerciali, mi stupisce il fatto che il governo regionale non faccia nulla. Potrebbe attivare protocolli, attività di verifica istituzionale con le autorità preposte. Ed invece la Regione fa sempre la stessa cosa, scarica sugli altri le colpe. Quando qualcosa non va De Luca attacca, una volta il Governo, un’altra volta le forze di polizia, altre volte ancora cittadini ed imprese. Le responsabilità sono sue e non di altri.

Sulle comunali, avverto una preoccupazione che può coinvolgere tutte le forze politiche e le coalizioni. Stiamo attenti al proliferare di liste. Dietro al finto civismo si nascondono, spesso, solo interessi e voto di scambio. Il civismo è una cosa seria se c’è una espressione di movimenti ed associazioni, di impegno vero e concreto, se invece diventa una zona opaca, oscura, per nulla trasparente non aiuta né i candidati né i partiti. Attenti tutti, lo dico ai partiti ed ai candidati, bisogna aver un occhio vigile verso quello che sta avvenendo

La mia intervista a Televomero
...

View on Facebook

1 week ago

Stefano Caldoro

Forse non è giusto buttare le colpe solo su Erdogan. I rappresentanti dell’Unione, insieme, avrebbero potuto fare una cosa diversa e
avrebbero evitato le ripercussioni di oggi.
Nel cerimoniale di un Paese non aderente alla Ue può valere più Michel rispetto alla Von der Leyen. E se questo avviene solo per rispetto di protocolli istituzionali e non per pregiudizi personali o morali, questi sì inaccettabili, non c’è nessuno scandalo.
Per noi Paesi della Ue hanno medesima importanza ma per chi non ne fa parte, come la Turchia, è giustificato dare più valore ad un Presidente che all’amministratore delegato. Forse i due nostri rappresentanti avrebbero dovuto scegliere di accomodarsi insieme sul comodo divano. Affermando, con questo gesto, le reali gerarchie Ue
...

View on Facebook

2 weeks ago

Stefano Caldoro

Sui vaccini il Governo non ha ancora garantito il cambio di passo. Bisogna fare di più e meglio ...

View on Facebook

La Campania è ultima anche e soprattutto per gli errori della Regione. Lo scaricabarile di De Luca è indegno. Il Governo intervenga e faccia chiarezza

Togliere la pensione a Del Turco è un insulto del Senato alla storia del sindacato
@Pres_Casellati @ilriformista #delturco @SenatoStampa
https://www.ilriformista.it/vaffa-della-casellati-a-del-turco-la-presidente-si-piega-al-ricatto-dei-grillini-207815/

La Campania riceve meno dosi di tutte le altre Regioni. Il Governo spieghi la follia e la Regione passi dal folclore - vedi Sputnik- alle cose concrete. Chi guida la Regione è debole e non difende i campani

La Campania riceve meno dosi di tutte le altre Regioni. Il Governo spieghi la follia e la Regione passi dal folclore - vedi Sputnik- alle cose concrete. Chi guida la Regione è debole e non difende i campani

Silenzio colpevole del Governo: le Regioni possono comprare i vaccini si o no? La Campania - in relazione a Sputink - è un modello oppure colpevole? Il Piano Draghi o quello De Luca?

Load More...

SOCIAL

1 day ago

Stefano Caldoro

La mia intenzione è quella di condividere una battaglia contro le false liste civiche, quelle che nascondono interessi non chiari, opachi, dove spesso c'è il voto di scambio. Il civismo vero è un'altra storia.
Chiedo a tutti, nel centrodestra e nel centrosinistra di autoregolarsi e firmare un documento nel quale ci si impegna a non fare più di 5 liste civiche per coalizione. Sarebbe una risposta della politica per fermare operazioni legate ad interessi personali o peggio

Il mio intervento a Canale 21
...

View on Facebook

5 days ago

Stefano Caldoro
View on Facebook

1 week ago

Stefano Caldoro

Sulla campagna vaccinale ci sono problemi oggettivi, il numero di vaccini, le difficoltà nazionali ed europee. Alcune Regioni però, in particolare la Toscana e la Campania, sono fanalino di coda.
In Campania siamo indietro sulle vaccinazioni agli ultraottantenni, sulle categorie fragili, ed in generale sul numero di vaccinati, qui qualcosa non funziona. Chiedo oggi a Draghi di intervenire, perché i cittadini non possono continuare ad accettare una zona rossa solo per gli errori della politica.
Bisogna aumentare il numero di vaccinazioni per ripartire in sicurezza. Bisogna introdurre provvedimenti per famiglie, imprese, commercianti, il popolo delle partite Iva.
In questo momento così particolare, poi, in cui si rischiano infiltrazioni della malavita nelle attività commerciali, mi stupisce il fatto che il governo regionale non faccia nulla. Potrebbe attivare protocolli, attività di verifica istituzionale con le autorità preposte. Ed invece la Regione fa sempre la stessa cosa, scarica sugli altri le colpe. Quando qualcosa non va De Luca attacca, una volta il Governo, un’altra volta le forze di polizia, altre volte ancora cittadini ed imprese. Le responsabilità sono sue e non di altri.

Sulle comunali, avverto una preoccupazione che può coinvolgere tutte le forze politiche e le coalizioni. Stiamo attenti al proliferare di liste. Dietro al finto civismo si nascondono, spesso, solo interessi e voto di scambio. Il civismo è una cosa seria se c’è una espressione di movimenti ed associazioni, di impegno vero e concreto, se invece diventa una zona opaca, oscura, per nulla trasparente non aiuta né i candidati né i partiti. Attenti tutti, lo dico ai partiti ed ai candidati, bisogna aver un occhio vigile verso quello che sta avvenendo

La mia intervista a Televomero
...

View on Facebook

1 week ago

Stefano Caldoro

Forse non è giusto buttare le colpe solo su Erdogan. I rappresentanti dell’Unione, insieme, avrebbero potuto fare una cosa diversa e
avrebbero evitato le ripercussioni di oggi.
Nel cerimoniale di un Paese non aderente alla Ue può valere più Michel rispetto alla Von der Leyen. E se questo avviene solo per rispetto di protocolli istituzionali e non per pregiudizi personali o morali, questi sì inaccettabili, non c’è nessuno scandalo.
Per noi Paesi della Ue hanno medesima importanza ma per chi non ne fa parte, come la Turchia, è giustificato dare più valore ad un Presidente che all’amministratore delegato. Forse i due nostri rappresentanti avrebbero dovuto scegliere di accomodarsi insieme sul comodo divano. Affermando, con questo gesto, le reali gerarchie Ue
...

View on Facebook

2 weeks ago

Stefano Caldoro

Sui vaccini il Governo non ha ancora garantito il cambio di passo. Bisogna fare di più e meglio ...

View on Facebook

La Campania è ultima anche e soprattutto per gli errori della Regione. Lo scaricabarile di De Luca è indegno. Il Governo intervenga e faccia chiarezza

Togliere la pensione a Del Turco è un insulto del Senato alla storia del sindacato
@Pres_Casellati @ilriformista #delturco @SenatoStampa
https://www.ilriformista.it/vaffa-della-casellati-a-del-turco-la-presidente-si-piega-al-ricatto-dei-grillini-207815/

La Campania riceve meno dosi di tutte le altre Regioni. Il Governo spieghi la follia e la Regione passi dal folclore - vedi Sputnik- alle cose concrete. Chi guida la Regione è debole e non difende i campani

La Campania riceve meno dosi di tutte le altre Regioni. Il Governo spieghi la follia e la Regione passi dal folclore - vedi Sputnik- alle cose concrete. Chi guida la Regione è debole e non difende i campani

Silenzio colpevole del Governo: le Regioni possono comprare i vaccini si o no? La Campania - in relazione a Sputink - è un modello oppure colpevole? Il Piano Draghi o quello De Luca?

Load More...

SCRIVIMI